Autostrada

autostrada. Classe di autostrada a due o più corsie per senso di marcia, progettata e regolamentata per il solo traffico motorizzato veloce. Il concetto di superautostrada tedesca risale al 1911 e nel 1921 fu aperto un piccolo tratto di superstrada tra Witzleben e Nikolassee, Berlino. Nel nord Italia un prototipo autostrada fu iniziata nel 1922 e aperta nel 1924. In Germania fu proposta una strada simile (Autobahn) che collegava Amburgo, Francoforte sul Meno e Basilea, ma la rete autostradale tedesca prese rapidamente Adolf Hitler (1889-1945) salì al potere nel 1933, la pianificazione iniziale essendo stata effettuata da società private durante la Repubblica di Weimar (1918-33). Todt fu nominato ispettore generale delle autostrade tedesche nel 1933. Egli, a sua volta, impiegò l'architetto paesaggista Alwin Seifert per occuparsi del paesaggio e Autobahn tra Francoforte e Darmstadt è stato aperto nel 1935. Bonatz ha progettato ponti, viadotti e altre strutture: il suo ponte sul fiume Lahn a Limburg è stato tipico della sua realizzazione nella produzione di opere di altissima qualità estetica. Altri ponti e strutture monumentali furono progettati da Friedrich (Fritz) Tamms (1904–80). Generalmente non ci si rende conto che uno dei motivi principali per la costruzione delle autostrade fosse la propaganda, per creare un mezzo attraverso il quale si potessero godere delle bellezze del paesaggio tedesco: le nuove strade avrebbero enfatizzato il unità della Patria, dissolvendo i confini della prima Länder, e essi stessi essere opere d'arte nobili come qualsiasi cosa i romani avessero lasciato.

Negli Stati Uniti le autostrade nazionali da costa a costa furono proposte da Manning nel 1923, ma il sistema delle vere autostrade con accesso limitato fu avviato negli anni '1950. Nel Regno Unito e altrove in Europa sono stati costruiti enormi sistemi autostradali dagli anni '1950, alcuni con maggiore successo paesaggistico di altri, mentre le reti italiane e tedesche prebelliche sono state ampliate.

Bibliografia

P. Adam (1992);
Consiglio d'Europa (1995);
Ladret (1974);
Spotts (2002)