umanitari

umanitari. La parola “umanitario” era un diciannovesimo secolo. invenzione e di solito aveva un sapore sprezzante, denotando un noioso ficcanaso di auto-pubblicità. Ma le radici dell’umanitarismo sono profonde. Un sentimento di preoccupazione per i propri simili è presumibilmente antico quanto l’umanità stessa, anche se spesso è stato confinato alla propria famiglia, tribù, clan o vicini. … Leggi tutto

Federazioni transcaucasiche

Il federalismo sarebbe un’impresa razionale per i tre stati che occupano la Transcaucasia. I popoli georgiano, armeno e azero sono sempre stati interconnessi dal commercio, dai trasporti e persino dalla cultura, nonostante le differenze religiose. Sotto l’impero russo, i tre popoli furono incorporati in una regione amministrativa caucasica. Dopo la rivoluzione di febbraio del 1917, … Leggi tutto

Makary, metropolitano

(c. 1482–1563), noto anche come Macario; arcivescovo di Novgorod (1526–1542); metropolita di Mosca e di tutta la Rus (1542-1563); eminente figura religiosa e politica del Cinquecento. I genitori di Makary non sono noti e non si sa nulla di lui prima che fosse tonsurato al monastero di Pafnuty-Borovsk alla fine del XV secolo. Nel febbraio … Leggi tutto

Salario dei marinai

Si sono verificate variazioni estreme nel pagamento del salario dei marinai, per periodo di tempo, tipo di nave, rotta e commercio. Tuttavia, il viaggio è rimasto l’unità di base, che ha determinato gli intervalli di pagamento fino al XX secolo. Prima di ogni viaggio, un marittimo ha firmato un contratto di equipaggio che prevedeva il … Leggi tutto