Associazioni di servizio

Associazioni di servizi. La creazione di associazioni o società di servizio per il personale militare è una pietra miliare nello sviluppo della professionalità nelle forze armate statunitensi. La prima società militare americana, l'US Naval Lyceum (1833-39), si rivolse a un piccolo pubblico con un senso di identità professionale sottosviluppato, disperso in tutto il mondo. Lo sforzo successivo fu più duraturo e stabilì il modello per i gruppi successivi. Nel 1873, l'US Naval Institute fu formato da ufficiali interessati a far progredire il pensiero e la dottrina navale, anche se il loro servizio era moribondo dopo il ritiro post-guerra civile. L'istituto si ispirò consapevolmente al British Royal United Services Institute, che a sua volta aveva imitato le attività delle società mediche e di ingegneria. Ha pubblicato una rivista, conferenze sponsorizzate, simposi e concorsi a premi per saggi e ha esercitato pressioni sulle autorità civili e in uniforme.

L'esercito seguì rapidamente l'esempio della sua controparte marittima con l'istituzione della Military Service Institution of the United States (MSIUS) nel 1878. Tuttavia, i vari rami dell'esercito alla fine fondarono le proprie società, come la cavalleria (1885), la fanteria (1904). ) e artiglieria da campo (1910). Questa frammentazione alla fine si rivelò fatale per MSIUS, che nel 1917 cedette al frenetico accumulo della prima guerra mondiale. I tentativi di ottenere una voce da "un solo esercito" fallirono nel periodo tra le due guerre e ebbero successo solo nei primi anni '1950 con la fusione dei corpi di fanteria, artiglieria da campo e artiglieria costiera nell'Associazione dell'esercito degli Stati Uniti.

La US Navy ha evitato questa frammentazione, anche se il corpo di ingegneria navale ha formato l'American Society of Naval Engineers, che ha affrontato problemi tecnici. Gli ufficiali del Corpo dei Marines formarono una Marine Corps Association nel 1913 e l'Air Force Association fu fondata nel 1946. Nel corso degli anni furono organizzate altre associazioni per vari rami e attività militari, come la Reserve Officers Association e la Non ‐ Commissioned Officers Association. Queste società generalmente sponsorizzano riviste, servizi di ordinazione di libri, riunioni, concorsi di scrittura e servizi finanziari (assicurazioni, carte di credito, collocamento, ecc.). Inoltre, coltivano contatti con il governo e l'industria per far avanzare le agende dei membri, che spesso (ma non sempre) sono in parallelo con le preoccupazioni del servizio armato pertinente. Alcuni critici accademici sostengono che le società degli ufficiali non sono veri organismi professionali che definiscono la conoscenza degli esperti, ma sono semplicemente gruppi di lobbying o "backstop" che promuovono gli interessi dei militari nel governo federale.

Un altro tipo di associazione è il gruppo commerciale militare-industriale, che spesso è composto da membri in uniforme e civili. Uno dei primi fu la Navy League (1902), che inizialmente cercò di diventare un importante gruppo di pressione di base come le sue controparti britanniche e tedesche. Dopo diversi decenni di ricerca di un'identità praticabile, ha adottato una missione più realistica di sostenere l'industria marittima nel governo federale. I periodi successivi a entrambe le guerre mondiali videro l'emergere di gruppi che inizialmente si concentravano sulle attività dell'esercito ma si espansero rapidamente per affrontare preoccupazioni simili degli altri servizi. I più importanti di questi sono l'American Defense Preparedness Association, l'Armed Forces Communication and Electronics Association e l'American Logistics Association.

Normalmente, le attività delle società sono piuttosto modeste, ma c'è una tensione intrinseca nell'avere funzionari governativi come membri di organismi privati ​​che cercano di influenzare le attività del governo. Di tanto in tanto, i rami del Congresso ed esecutivo hanno cercato di allontanare le attività militari ufficiali dalle società. Nel 1973, il Congresso approvò il divieto al personale in servizio attivo di lavorare con il personale delle associazioni e l'assistenza del Dipartimento della Marina alla Tailhook Association diminuì rapidamente negli anni '1990 in seguito alla famigerata Convenzione Tailhook (1991). Nonostante tali azioni, l'esistenza di società militari è ben consolidata; continueranno a esaminare le questioni di difesa, a fornire servizi ai propri membri e a difendere i loro interessi.

Bibliografia

Samuel P. Huntington, The Common Defense: Strategic Programs in National Politics, 1961.
Gordon Adams, The Iron Triangle: The Politics of Defense Contracting, 1982.

Michael E. Unsworth