Arnold, “hap” (henry harley)

Arnold, "Hap" [Henry Harley] (1886-1950), aviatore e generale della seconda guerra mondiale. Laureato nel 1907 all'Accademia militare degli Stati Uniti, Arnold si unì alla Sezione di aviazione nel 1911, ricevendo il suo addestramento di volo da Orville e Wilbur Wright. Come pioniere dell'aviazione, stabilì record di altitudine e vinse il primo Mackay Trophy nel 1912. Durante la prima guerra mondiale, prestò servizio a Washington come capo dell'addestramento al volo. I programmi di aviazione casuali della guerra gli hanno fornito informazioni utili sugli sforzi futuri. Dopo la guerra, ha continuato a promuovere la causa dell'aviazione militare. Ha testimoniato per il colonnello Billy Mitchell e ha violato i regolamenti nel sollecitare i riservisti per il sostegno della legislazione. Questa azione lo esilì a Fort Riley, Kansas, nel 1926. Perseverò, tuttavia, salendo al grado di generale di brigata nel 1935. Arnold sviluppò e sfruttò i rapporti con imprenditori dell'aviazione, scienziati del California Institute of Technology, celebrità di Hollywood e senior Ufficiali dell'esercito e spesso sono stati l'ufficiale logistico e organizzativo nelle manovre aeree.

Nel 1938, Arnold divenne capo dell'Air Corps. Allo stesso tempo, il presidente Franklin D. Roosevelt ha inaugurato il riarmo degli Stati Uniti, con enfasi sugli aerei. Nei successivi sette anni, Arnold ha supervisionato la creazione della forza aerea più potente del mondo - 243 gruppi da combattimento, 2.5 milioni di uomini e 63,000 aerei al suo apice - che è stato il suo contributo più significativo alla vittoria degli Alleati nella seconda guerra mondiale. Sebbene rallentato da due attacchi di cuore, partecipò alla maggior parte delle riunioni dei capi di stato maggiore e capi di stato maggiore congiunti, dove difese gli interessi delle forze aeree dell'esercito americano e dimostrò che la potenza aerea richiedeva rappresentanza ai massimi livelli. Ha rinviato la lotta per un braccio aereo indipendente fino a dopo la guerra, ma il suo fedele sostegno in tempo di guerra del capo di stato maggiore dell'esercito, il generale George C. Marshall e del comandante del teatro europeo, il generale Dwight D. Eisenhower ha contribuito a garantire il sostegno dell'esercito del dopoguerra per l'indipendenza. Nel dicembre 1944 ottenne il grado di cinque stelle e, con la creazione della US Air Force nel 1947, divenne l'unico generale dell'aeronautica militare.

Bibliografia

Arnold HH, Missione globale, 1949.

Richard G. Davis