Architettura gotica

Architettura gotica. Il principale stile medievale nell'Europa occidentale, caratterizzato da arco a sesto acuto, colonne e pozzi snelli, contrafforti, pinnacoli e volte e trafori di finestre sempre più complessi. Cortese e sofisticato, spesso con connotazioni cavalleresche e rievocanti di simbolismi teologici, trovava la sua massima espressione nelle grandi cattedrali e chiese del Medioevo; in Gran Bretagna fiorì fino al XVI secolo, quando molte parti d'Europa avevano adottato forme rinascimentali.

Più alto, più leggero e più delicato del massiccio stile romanico o normanno che ha sostituito, il gotico è stato memorabilmente descritto da Gombrich come l'epitome della "chiesa trionfante" piuttosto che della precedente "chiesa militante". Le origini del gotico sono oscure - l'adozione dell'arco a sesto acuto potrebbe essere derivata dal contatto con i Saraceni durante le crociate - ma probabilmente si trovano nel nord della Francia tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo.

In poco tempo, gli inglesi diedero un contributo importante, come nella navata della cattedrale di Wells o nel coro occidentale di Lincoln, entrambi progettati poco prima del 1200. Un altro buon esempio è la cattedrale di Salisbury, insolita in quanto in gran parte il prodotto di un unico programma di costruzione (c.1220–84), e dove la consueta enfasi sulla verticalità si verifica ancora di più nella torre e nella guglia leggermente più tarde che all'interno. Molte cattedrali inglesi combinano il gotico con il precedente lavoro normanno e furono costruite e ricostruite nel corso di diversi secoli, il che ne accentuò il carattere distintivo, anche a volte eccentrico. Ad esempio, la facciata occidentale del primo gotico della cattedrale di Peterborough (c.1193-1230) è molto più ampia della navata (normanna) nascosta dietro, così come quella di Wells (c.1230–60), dove, sopra minuscoli portali d'ingresso, l'effetto è quello di uno schermo di figure scolpite. A Lincoln, le torri occidentali e le porzioni superiori della facciata (XIII e XIV sec.) Sono innestate su una precedente struttura normanna e, tipicamente, ma in completo contrasto con il prototipo francese, la cattedrale ha doppi transetti e un quadrato est fine. Tra gli esempi inglesi, la cattedrale di Canterbury, il suo coro (13-14) progettato da un francese, Guglielmo di Sens, e l'abbazia di Westminster (fondamentalmente nel XIII secolo) sono i caratteri più francesi.

In Gran Bretagna, il gotico è tradizionalmente classificato in tre fasi principali, sebbene ci siano stati periodi di sovrapposizione e transizione tra di loro e con la precedente architettura normanna. Questi sono, con datazioni approssimative: 'Early English' (c.1180–1270); 'Decorato' (c.1270-1370); 'Perpendicolare' (c.1350-1550). Il primo di questi ha una purezza austera, come negli esempi del primo gotico menzionati sopra, e utilizza il semplice tipo di finestra 'lancetta' (ad esempio la finestra delle 'cinque sorelle' nel transetto nord di York Mitte, c.1250). Il "Decorato" è caratterizzato da intricate volte e trafori di finestre (come nella navata della cattedrale di Exeter, 1328–42, e nella finestra orientale dell'inizio del XIV secolo a Carlisle); e l'unicamente inglese "Perpendicolare" da volte ancora più elaborate e aperture delle finestre sempre più grandi quasi come uno schermo di vetro. La grande finestra orientale della cattedrale di Gloucester (c.1337–50) è un classico primo esempio.

Durante la guerra civile e dopo, il danno sistematico è stato inflitto al patrimonio gotico dagli iconoclasti di Cromwell, ma il revival gotico del XVIII e XIX secolo. ha ribadito il suo significato.

TE Faulkner