Architettura domestica e secolare

Privacy della famiglia . L'architettura domestica musulmana è stata storicamente dominata da concetti diversi da quelli dell'architettura occidentale moderna. Mentre le moderne case occidentali sono progettate per nuclei familiari, le case musulmane, quando possibile, hanno fornito un recinto per una famiglia allargata, spesso composta da dozzine di persone. Mentre le moderne abitazioni occidentali sono aperte all'esterno tramite grandi finestre panoramiche e giardini che possono essere visti dalla strada, le case musulmane classiche sono costruite per garantire la massima privacy, chiudendo il mondo esterno il più completamente possibile con solidi muri sul confine della proprietà, poche o nessuna finestra al livello della strada e schermi di legno intagliato su tutte le finestre, che di solito si trovano solo nei piani superiori. Attraverso tali schermi, gli interni possono vedere fuori, ma gli estranei non possono vedere l'interno della casa. All'interno di questo spazio chiuso, le stanze spesso si aprono su un cortile interno, che a volte contiene un giardino, una fontana o entrambi. La struttura delle case musulmane era motivata principalmente dal sistema sociale dell'Islam, che scoraggiava i contatti tra i maschi esterni e le donne della casa. Un'altra caratteristica dell'interior design musulmano tradizionale è la separazione dello spazio semipubblico, dove gli ospiti maschi possono essere intrattenuti, dallo spazio familiare privato, a cui gli ospiti esterni non possono entrare. Questo spazio privato della famiglia è costituito dalla maggior parte della casa e la camera degli ospiti è solitamente una stanza singola vicino all'ingresso principale. Questa stanza è conosciuta con diversi nomi in arabo, tra cui qa'ah, mandharah, midyafah e majlis. Nelle grandi case la camera degli ospiti potrebbe essere piuttosto elaborata, con decorazioni intagliate e una fontana al centro. In alcuni casi si trova completamente all'esterno della casa di famiglia, anche se separata da essa da una strada, anche se tale situazione risulta scomoda per fornire ospitalità agli ospiti.

Antiche radici . Sebbene i concetti di design per la casa musulmani differiscano da quelli occidentali moderni, assomigliano a progetti domestici premoderni della maggior parte delle aree del mondo. L'architettura domestica degli antichi greci, romani, indiani e cinesi prediligeva tutte le case costruite intorno a cortili, con la massima privacy familiare, e erano progettate per scoraggiare gli estranei maschi dal mescolarsi con le donne della famiglia, a meno che non si trattasse un matrimonio. Esempi di architettura domestica musulmana risalenti a prima del 1500 sono sopravvissuti meno bene delle strutture pubbliche religiose e secolari, quindi poche case medievali esistono in qualcosa di simile alla loro forma originale. Quelli che rimangono sono generalmente palazzi abitati da governanti o governatori piuttosto che da persone comuni. Pur mostrando una grande diversità nel design e nella decorazione, tali palazzi seguono generalmente i principi del design delle case musulmane, con i cortili interni e le stanze circostanti come caratteristica architettonica principale, ma non sono nemmeno tipici a causa della loro scala più grande e delle loro funzioni semipubbliche. Questa differenza di scala è particolarmente evidente nel magnifico palazzo dell'Alhambra (al-Hamra in arabo) di Fontane nella Corte dei Leoni e una finestra a doppio arco con decorazione muqarnas (stalattite) e calligrafia araba nel palazzo duecentesco dell'Alhambra di Granada, Spagna

Granada in Spagna, costruita dalla dinastia Nasridi (1232–1492), per lo più nel XIII secolo.

Alloggi pubblici . L'altro tipo principale di architettura secolare sopravvissuta al periodo medievale è quello dei caravanserragli, gli hotel del Medioevo. Erano conosciuti con diversi nomi che indicano le loro varie funzioni: khan, fun duq, wakalah e costola a. Un bel po 'di questi edifici, tutti costruiti attorno a cortili centrali, esistono ancora in Marocco, Tunisia, Egitto, Turchia e Iran. Poiché gli animali erano il mezzo di trasporto e trasporto di merci da un luogo all'altro, questi edifici erano generalmente costruiti con stalle al piano inferiore, nonché magazzini per contenere merci commerciali. Il piano superiore, costituito da uno o più piani, ospitava i mercanti ambulanti e i loro dipendenti. Tali mercanti di solito viaggiavano in carovane, a volte piuttosto grandi, per sicurezza, percorrendo circa trenta miglia al giorno. Altre strutture secolari sopravvissute includono fortezze e torri, mura e porte della città, mercati, bimaristans (ospedali) e bagni. Ci sono solo una manciata di esempi di queste strutture secolari, tuttavia, mentre i masjid medievali anche in una singola città possono contare a centinaia. Libri e documenti medievali registrano molti esempi di architettura domestica che non esistono più, comprese immagini e piante.