Anni ‘1990: tv e radio

Sebbene il numero di canali via cavo e abbonati via cavo abbia continuato a crescere negli anni '1990, la TV di rete ha effettivamente registrato una rinascita. Le reti sono cresciute di numero, aggiungendo FOX, WB (Warner Bros.) e UPN (United Paramount Network) ai tre grandi di ABC, CBS e NBC. Le reti sono anche riuscite a offrire una serie di spettacoli che gli americani hanno veramente amato. La NBC è stata la rete dominante del decennio e la sua formazione "Must See TV" includeva alcuni dei programmi televisivi preferiti.

Una commedia chiamata Seinfeld (1990-98) è stato chiaramente lo spettacolo di successo del decennio. Apparso giovedì sera sulla NBC, questo spettacolo si concentrava sulle buffonate del cabarettista Jerry Seinfeld (1954–), che interpretava se stesso e i suoi tre amici egocentrici. Lo scherzo diceva che lo spettacolo non parlava di niente; in verità, lo spettacolo ha catturato perfettamente lo spirito vertiginoso, a volte sciocco, degli anni '1990. Partecipare Seinfeld nella scaletta "Must See TV" c'erano gli spettacoli di successo Frasier (1993–), Amici (1994–) e il dramma dell'ospedale ER (1994–). Un altro grande successo di rete è stato ABC NYPD (1993–), forse il dramma poliziesco più crudo mai trasmesso in TV. Diversi altri spettacoli hanno mostrato il talento dei comici in piedi: ABC Migliorie di casa (1991–99), con Tim Allen (1953–); NBC's Pazzo Di Te (1992–99), con Paul Reiser (1957–); e CBS Everybody Loves Raymond (1996–), con Ray Romano (1957–). Forse il momento più sorprendente sulla televisione di rete è stato quando Ellen DeGeneres (1958–), la star della sitcom della ABC ellen (1994-98), ha rivelato la sua omosessualità in onda nel 1997. Alla fine del decennio, non era affatto raro avere personaggi omosessuali nei programmi principali, in particolare nella commedia di successo della NBC Will e Grace (1998–), dove due dei tre personaggi principali erano gay.

Mentre le reti principali generalmente si sono attestate alla grande via di mezzo dell'intrattenimento per famiglie, i canali via cavo e le reti più piccole hanno superato i limiti. I Simpson (1989–) su FOX è stato forse lo spettacolo più interessante del decennio, con la sua bizzarra versione animata di una famiglia americana disfunzionale. Ancora più contorti erano gli MTV The Beavis and Butt-Head Show (1993-97) o di Comedy Central South Park (1997–), il cui umorismo crudo e la gestione di argomenti controversi hanno conquistato fan e critici. MTV's Real World (1992–) ha offerto uno sguardo settimanale alla vita di una banda di ventenni sconosciuti riuniti in una casa o in un appartamento. Mondo reale, insieme a FOX's POLIZIOTTI (1989–), ha aperto la strada al successo di una serie di programmi di "reality TV" che sono stati popolari alla fine del decennio e negli anni 2000; CBS Sopravvissuto (2000–) è stato il maggior successo del genere.

Anche i bambini hanno avuto qualcosa di nuovo da guardare negli anni '1990. L'animazione giapponese, chiamata anime, è arrivata prima negli Stati Uniti come Pokémon (1997–), un popolare cartone animato televisivo, un gioco di carte e una linea di giocattoli. Altri spettacoli anime come Sailor Moon con Dragon Ball Z seguito. PBS offerto Barney e amici (1992–), che mostrava un grande dinosauro viola, e un'importazione britannica su Thomas the Tank Engine che apparve in una versione americana dello spettacolo chiamata Shining Time Station (1990-93).