Anni ‘1990: sport e giochi

Gli anni '1990 hanno vantato alcuni dei più grandi atleti e successi atletici del secolo e hanno visto una vera fioritura negli sport femminili. Ad aprire la strada c'era l'uomo che molti consideravano il miglior atleta del secolo: Michael Jordan (1963—). Jordan ha portato i Chicago Bulls a sei campionati della National Basketball Association (NBA) nel decennio, dominando il campionato come nessuna squadra aveva fatto in trent'anni. Tiger Woods (1975-) divenne il giocatore più dominante del golf dai tempi di Jack Nicklaus (1940–) e un modello ammirevole per gli atleti di minoranza che una volta erano stati banditi dallo sport. Anche due dei record più venerati della major league di baseball sono caduti nel decennio. Mark McGwire (1963–) e Sammy Sosa (1968–) si sono impegnati in un derby casalingo estivo che si è concluso con McGwire che ha stabilito un nuovo record di fuoricampo in una sola stagione con settanta run. Cal Ripken Jr. (1960–) ha battuto il record di cinquantasei anni per partite consecutive giocate stabilito da Lou Gehrig (1903-1941) apparendo nella sua 2,131esima partita nel 1995. Anche nel baseball, due squadre hanno dominato il decennio : gli Atlanta Braves nella National League e i New York Yankees nella American League.

Le donne hanno avuto un grande successo nello sport negli anni '1990. La squadra di calcio femminile degli Stati Uniti ha vinto la prima Coppa del Mondo femminile nel 1991 e poi l'ha vinta di nuovo nel 1999. In quest'ultima partita, la giocatrice americana Brandi Chastain (1968–) ha tirato il rigore vincente, strappandosi la maglia (rivelando un nero reggiseno sportivo) e ha alzato i pugni in segno di vittoria. L'immagine è stata vista ovunque come un segnale che lo sport femminile era arrivato. Ovviamente la squadra di calcio ha avuto aiuto. Le ginnaste americane hanno vinto l'oro a squadre ai Giochi olimpici estivi del 1996 e le giocatrici americane di hockey hanno vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi invernali del 1998. Una lega di pallacanestro professionale femminile, la Women's National Basketball Association (WNBA), è stata fondata nel 1997 e ha continuato a prosperare negli anni 2000. Infine, due sorelle afroamericane, Venus Williams (1980–) e Serena Williams (1981–), hanno mostrato segni di dominio del mondo del tennis e di essere allo stesso tempo star dei media.

Un'interessante luce laterale sui principali sport professionistici degli anni '1990 è stata l'emergere di un nuovo tipo di sport chiamato "sport estremi". Pionieri degli amanti del brivido della generazione X, gli sport estremi erano idee nuove di zecca, come il bungee jumping, o varianti di vecchi sport, come lo street luge o lo sky surf. La rete sportiva della TV via cavo ESPN ha riconosciuto questi sport trasmettendo gli X Games a partire dal 1995 come una sorta di Olimpiadi alternative. Nel 1998 lo snowboard era diventato uno sport olimpico e altri sport speravano di ottenere un riconoscimento simile.