Anni ‘1950: cultura della stampa

Gli anni '1950 furono un decennio di enorme energia nella scrittura americana. Gli scrittori americani hanno guadagnato importanza internazionale grazie ai premi Nobel assegnati a William Faulkner (1897–1962) nel 1950 ed Ernest Hemingway (1899–1961) nel 1952. Hemingway's Il vecchio e il mare è persino entrato nella lista dei bestseller per un po '. Norman Mailer (1923–) è stato uno dei tanti giovani scrittori che hanno guadagnato l'attenzione nel decennio, grazie al successo del suo romanzo di guerra Il nudo e il morto. Altri talenti letterari emergenti includevano Flannery O'Connor (1925–1964), John Cheever (1912–1982) e JD Salinger (1919–). Il romanzo di Salinger Il cacciatore nella segale è stato il romanzo più influente del decennio. Un nuovo gruppo di scrittori noto come Beats, o beatnik, ha sfidato le norme culturali e ha prodotto una varietà di opere che erano fortemente critiche nei confronti della società tradizionale. On the Road di Jack Kerouac (1922–1969) e la poesia "Howl" di Allen Ginsberg (1926–1997) sono gli scritti più famosi dei Beat. Tutti questi scrittori rimangono oggi soggetti di studio nelle classi.

Anche la pubblicazione di riviste americane è stata stimolata negli anni '1950. Le riviste più vecchie stavano morendo e stavano nascendo nuove riviste. Diverse riviste di interesse generale cessarono la pubblicazione negli anni '1950, tra cui Collier (con una tiratura di quattro milioni), il Rivista americana, Compagna di casa della donna, con Libertà. La perdita di pubblicità è stata la causa principale della maggior parte dei decessi delle riviste, poiché gli inserzionisti cercavano pubblicazioni più specializzate che avrebbero raggiunto meglio il loro pubblico di destinazione. Alcune di queste riviste specializzate, o "di nicchia", furono aperte negli anni '1950. Riviste specializzate incluse Sports Illustrated per il dado sportivo, Playboy per lo scapolo oscillante, Nazionale Enquirer per il segugio dei pettegolezzi e MAD Magazine per i fan dell'umorismo contorto.

Negli anni Cinquanta furono prodotti anche numerosi preferiti per bambini. Il dottor Seuss (Theodor Seuss Geisel, 1950-1904) era al suo apice durante il decennio, pubblicando Horton sente un Who (1954) Come il Grinch Stole Christmas (1957), e Il gatto inil cappello (1957). Una popolare canzone del 1950 su un pupazzo di neve danzante chiamato Frosty fu presto pubblicata come libro e poi convertita in uno spettacolo televisivo animato nel 1969. Charles Schulz (1922–2000) iniziò a pubblicare un fumetto intitolato Arachidi nel 1950 che ha esplorato le prove e le tribolazioni di un ragazzo di nome Charlie Brown e della sua cerchia di amici. La gentile striscia ha parlato ad americani giovani e meno giovani ed è stata pubblicata per cinquant'anni, fino a poco prima della morte di Schulz nel 2000.