Anni ‘1930: sport e giochi

Si pensava che gli anni '1920 fossero "l'età d'oro dello sport". Per tutti gli anni '1930, tuttavia, atleti capaci hanno battuto i record precedenti in rapida successione. I nuotatori nuotavano più velocemente, le stelle della pista correvano più velocemente, i cavalli correvano più velocemente e i conducenti di auto da corsa e motoscafi hanno battuto nuovi record di velocità. Le regole del basket e il design del calcio sono stati modificati per rendere i giochi più veloci e per aumentare i punteggi. Negli anni '1920, i single - come Babe Ruth 1895–1948) nel baseball, Jack Dempsey (1895–1983) nel pugilato e Bobby Jones (1902–1971) nel golf - furono definiti i migliori nel loro sport. Negli anni '1930 molti atleti hanno contribuito ai loro sport. Pochi, tranne forse Joe Louis (1914-1981) nel pugilato, Babe Didrickson (1911-1956) nell'atletica leggera e nel golf e Jesse Owens (1913-1980) nell'atletica leggera, divennero stelle splendenti.

A causa della Grande Depressione (1929-41), molte squadre sportive iniziarono ad attirare il pubblico in modi creativi. Hanno iniziato a trovare modi per guadagnare denaro senza aumentare i prezzi dei biglietti. Di conseguenza, molti sport divennero sempre più commercializzati. Le trasmissioni radiofoniche hanno portato lo sport a più persone che mai. Sebbene le trasmissioni fossero gratuite per gli ascoltatori, il prezzo per i diritti di trasmissione e il tempo di trasmissione commerciale ha portato più soldi alle squadre sportive. Le luminose luci dello stadio hanno permesso di attirare grandi folle alle partite di baseball notturne. L'organizzazione di partite all-star ha aumentato la partecipazione sia alle partite di baseball che a quelle di calcio. Le scommesse pesanti hanno aumentato l'interesse per la boxe, rendendolo il secondo sport preferito d'America dopo il baseball durante il decennio.

Sebbene la maggior parte degli sport sia rimasta segregata durante il decennio, nel baseball il gioco di alta qualità delle squadre nelle leghe negre ha attirato l'attenzione dei fan del baseball bianco. Atleti di atletica leggera come Jesse Owens e Eddie Tolan (1908-1967) hanno ottenuto riconoscimenti internazionali. Anche le donne hanno ottenuto riconoscimenti come atleti negli anni '1930. Babe Didrikson partecipò a 634 diversi eventi sportivi durante il decennio e ne vinse 632. Ha perso una partita di basket ed è stata squalificata da una competizione di salto in alto dopo aver apparentemente stabilito un record mondiale. Sonja Henie (1912–1969) rese popolare il pattinaggio artistico. Sia Didrikson che Henie sono diventati milionari dimostrando le loro capacità sportive. Virnett Beatrice "Jackie" Mitchell (1914–1987) è stata la prima donna a firmare con una squadra di baseball professionista. La sua fama salì alle stelle quando colpì sia Babe Ruth (1895-1948) che Lou Gehrig (1903-1941) in una mostra-gioco nel 1931. Amelia Earhart (1897-1937) stabilì un record mondiale quando volò dalla Nuova Zelanda all'Irlanda in 1932.

Le persone negli Stati Uniti erano affascinate dallo sport. I bambini hanno iniziato a giocare a baseball a Little Leagues. I giocatori di baseball più anziani potevano competere in vari campionati dilettanti e semiprofessionali, che tenevano tornei locali, statali e talvolta nazionali. I campionati di bowling iniziarono in tutto il paese. La United States Lawn Tennis Association ha promosso il tennis come uno sport per tutti, tutti in quel momento tranne gli afroamericani, che sono stati invitati a giocare dalla loro American Tennis Association. A casa, i giochi da tavolo erano intrattenimento popolare. Fu introdotto Monopoly, un gioco che permetteva alle persone di acquistare proprietà e gestire somme di denaro virtuale che pochi avevano nella realtà.