Amicizia maschile

Le amicizie maschili durante la prima Repubblica hanno svolto un ruolo importante nella sua politica. I legami tra le fecce della Virginia e gli Adamses del Massachusetts, tra George Washington e James Madison, tra James Madison e Thomas Jefferson, e tra Thomas Jefferson e John Adams sono spesso annotati anche in brevi abbozzi biografici. D'altra parte, l'intima amicizia maschile - custodita nel mito occidentale e onorata nella storia occidentale come nobilitante e virtuosa sin dai tempi classici - è stata generalmente ignorata negli studi sulla politica e la cultura del periodo. Fino al suo ultimo decennio, gli storici del ventesimo secolo confrontati con la devozione e l'angoscia delle lettere d'amore che questi amici si scrivevano hanno velato il loro significato con un'osservazione sprezzante sul linguaggio fiorito dei tempi. In effetti, l'intima amicizia maschile sembra essere fiorita all'inizio della Repubblica, alimentata in parte dal ruolo culturale dell'esercito continentale e dal legame maschile insito nella guerra, ma forse anche dalla necessità di definire la cittadinanza repubblicana in modo diverso dalla cittadinanza coloniale. Di conseguenza, non fu scioccante nel 1826 che George Washington Parke Custis pubblicò articoli di giornale che identificavano Robert Morris come l'uomo che George Washington amava veramente e che "aveva il privilegio del suo cuore", o confrontava il rapporto tra il suo nonno adottivo e il generale Nathanial. Greene a quello di Alessandro Magno e di Efestione.

Queste intime amicizie maschili non si verificavano generalmente in assenza di donne; in effetti molti degli uomini si sono sposati o hanno avuto rapporti sessuali con donne. Tuttavia, la questione se ci fosse una componente sessuale genitale in una qualsiasi di queste relazioni è sollevata dal linguaggio appassionato e - per le orecchie moderne - omoerotico delle lettere e dei diari, nonché dall'argomento che l'amicizia intima maschile era uno dei radici che hanno dato origine alla cultura omosessuale nel ventesimo secolo. Potremmo non conoscere mai la risposta perché nella prima Repubblica la sessualità era raramente oggetto di discorsi scritti su cui gli storici fanno affidamento, fatta eccezione per gli attacchi politici come quelli subiti da Jefferson e Hamilton.

Notevoli le prime amicizie intime maschili americane

Mentre i primi storici americani hanno solo iniziato a scoprire e studiare queste amicizie in se stessi o all'interno del contesto sociale in cui esistevano, i materiali di partenza sono ricchi.

Peter Charles L'Enfant e il console svedese Richard Soderstrom iniziarono a vivere insieme a Filadelfia nel 1794, quando il pianificatore di Washington, DC, si trasferì in città per costruire una villa per Robert Morris. Dieci anni dopo la relazione si è conclusa in un tribunale distrettuale federale. L'autodifesa emotivamente carica che l'americano di origine francese ha messo su carta e conservato per tutta la vita, indica che la causa è meglio descritta come un palazzo piuttosto che un regolamento di conti.

Due ore prima di essere fatto saltare in aria nel porto di Tripoli, il capitano della Marina degli Stati Uniti Richard Somers ha regalato al compagno eroe della marina e presto inconsolabile capitano Stephen Decatur un anello d'oro con inciso "Tripoli 1804" all'esterno e "RS to SD 1804" su l'interno. Un'amicizia militare meglio documentata anche se inesplorata era quella tra William Clark e Meriwether Lewis. Costruito sul rispetto e la fiducia reciproci, il rapporto era abbastanza forte da supportare un comando volontariamente condiviso su un'unità dell'esercito degli Stati Uniti che esplorò il continente nordamericano dalla foce del fiume Missouri alla foce del fiume Columbia dal 1804 al 1806.

Un'altra amicizia intima ben documentata era quella tra l'ex generale dell'esercito continentale Frederick Steuben ei suoi due aiutanti, i colonnelli William North e Benjamin Walker. Steuben era diventato virile in una cultura germanica che, come osserva Stephen Jaeger, stava vivendo la rinascita di appassionate amicizie maschili radicate nell'ammirazione per il fisico maschile. North, che credeva che i tre veterani dovessero vivere insieme e che sua moglie e quella di Walker dovessero sottomettersi alla situazione, si trovava al centro della triade, esprimendo comodamente amore a entrambi gli uomini e allo stesso tempo lottando per capire il significato dell'amicizia .

Altri esempi di intime amicizie maschili includono Alexander Hamilton e John Laurens, George Washington e il marchese de Lafayette, Robert Fulton e Joel Barlow, William Wirt e Dabney Carr, il rappresentante George Thatcher e Thomas B. Wait of Maine, gli abolizionisti Theodore Dwight Weld e Charles Stuart, i South Carolina Jeffrey Withers e James Hammond, gli studenti della Brown University Virgil Maxy e William Blanding e, nella narrativa, Natty Bumppo e Chingachook.

Interpretazione

E. Anthony Rotundo, che trova poche prove di amicizia maschile alla fine del diciottesimo secolo al di fuori dell'esercito continentale, vede il fenomeno per tutto il diciannovesimo secolo come un legame piuttosto comune tra giovani maschi adulti durante la transizione tra la loro infanzia e il matrimonio. Discute diverse di queste relazioni intime, concludendo che la maggior parte assomigliava a un matrimonio in cui l'attività sessuale genitale non era consentita, ma lo erano carezze, baci e altre forme di affetto fisico dentro e fuori dal letto.

Donald Yacovone sostiene che l'amore fraterno americano è stato modellato sulla tradizione classica e in particolare su agape, l'amore della Chiesa paleocristiana ispirata dall'amore di Cristo per l'umanità e dall'amore dei dodici discepoli per Cristo. Pertanto, il carattere di un uomo veniva misurato dalla sua capacità di essere gentile, affettuoso oltre che forte. L'amore fraterno è stato, secondo Yacovone, un ideale culturale notevolmente costante e pervasivo dall'insediamento puritano fino al secondo decennio del ventesimo secolo.

Nello studio più sofisticato sull'argomento fino ad oggi, Caleb Crain menziona o esplora diverse amicizie intime, comprese quelle di Daniel Webster e James Bingham, Charles Brockden Brown e vari uomini. John Mifflin e James Gibson hanno registrato la loro relazione in diari condivisi nel 1786 e 1787, le fonti da cui Crain ricostruisce così abilmente e in modo così dettagliato la loro intimità. Il fatto che la madre di Mifflin e la sua vicina Mary Norris abbiano accolto la Gibson più anziana nei letti dei loro figli si è dimostrato abbastanza normale. Crain suggerisce la tesi che l'amicizia romantica maschile fosse più adatta come metafora e modello per la cittadinanza repubblicana rispetto alla metafora filiale genitore-figlio che aveva definito il rapporto tra le colonie americane e l'Inghilterra, o anche una metafora coniugale perché le donne non erano cittadine a pieno titolo. la prima Repubblica.

Sebbene sia stato fatto un tentativo per classificare queste amicizie come egualitarie o dipendenti, tutte queste categorie - tranne quelle più anziane / più giovani - sembrano andare in pezzi. La relazione Hamilton-Laurens era egualitaria date le distinzioni di classe? L'aristocratico francese Lafayette, il cui sostegno Washington aveva disperatamente bisogno, era davvero il partner dipendente? Per quanto tempo, se mai, il rapporto L'Enfant-Soderstrom è stato egualitario?

Crain sostiene che l'assalto della democrazia alla cultura della simpatia e della sensibilità alla fine della prima Repubblica ha ferito l'amicizia maschile intima, citando l'osservazione di Tocqueville che l'espressione diretta dell'amore tra gli uomini stava diventando stigmatizzata negli Stati Uniti nel 1831. Che la ferita non lo era. mortale può essere visto nella relazione tra Abraham Lincoln e Joshua Speed ​​e, cosa più sorprendente, nelle numerose fotografie sopravvissute di amici maschi. La graduale adozione del concetto di omosessualità negli Stati Uniti dopo la prima guerra mondiale (la parola entrò nella lingua inglese nel 1892), e la conseguente preoccupazione dei maschi di non essere così presi di mira, alla fine ha colpito il colpo di grazia.