Allan rex sandage

L'astronomo Allan Rex Sandage (nato nel 1926) ha preso come lavoro della sua vita scoprire quanti anni e quanto è grande l'universo. Il suo lavoro lo ha portato a concludere che l'universo ha dai 15 ai 20 miliardi di anni. A Sandage è attribuita la scoperta di quasar, piccoli oggetti cosmici blu che potrebbero essere i luoghi in cui nascono le stelle.

È diventato uno stargazer

Nato il 18 giugno 1926, Sandage era figlio unico. Suo padre era un professore di economia all'Università di Miami (Ohio) e sua madre era la figlia del presidente di una scuola della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (mormoni). Nelle tranquille notti dell'Ohio, Sandage si divertiva a guardare le stelle attraverso il telescopio di un amico. Ben presto tenne d'occhio il cielo giorno e notte. Da adolescente, ha tenuto un registro delle macchie solari che ha osservato per un periodo di quattro anni. Il giovane Sandage ha letto gli scritti dell'astronomo e matematico britannico Arthur Stanley Eddington e Il regno delle nebulose (1936) di Edwin P. Hubble.

Dopo aver studiato fisica e filosofia all'Università di Miami, Sandage ha prestato servizio nella Marina degli Stati Uniti come specialista in elettronica durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, ha conseguito una laurea in fisica presso l'Università dell'Illinois nel 1948 e un dottorato di ricerca. dal California Institute of Technology nel 1953.

Mentre era ancora uno studente, Sandage ha lavorato all'Osservatorio Palomar con gli astronomi Hubble e Walter Baade, cercando di scoprire i segreti dell'universo attraverso il più grande telescopio del mondo in quel momento. Sandage in seguito ha utilizzato il telescopio Hooker da 100 pollici sul Monte Wilson e il telescopio Hale da 200 pollici sul Monte Palomar per scoprire misteri come l'evoluzione delle stelle.

Misurato l'universo

Nel 1952, Sandage si unì alla Carnegie Observatories, dove fu coinvolto nello studio delle origini dell'universo. Durante il suo primo anno, ha equiparato la luminosità degli ammassi globulari M92 e M3 alla luminosità del sole. Ha scoperto che le stelle in quegli ammassi globulari avevano fino a 12 miliardi di anni.

Nel settembre 1953, Hubble morì di infarto. Sandage ha continuato il lavoro minuzioso che Hubble aveva iniziato. Ha scoperto che la raccolta dei dati e l'eliminazione degli errori erano compiti scoraggianti. Tuttavia, dopo molte analisi, scoprì che le stime originali dell'età dell'universo di Hubble erano più prudenti di quanto i dati sembrassero indicare. I risultati di Sandage nel 1958 sembravano mostrare che l'universo aveva dai 7 ai 13 miliardi di anni, molto più grande di quanto Hubble avesse pensato. Nel 1975, Sandage iniziò a pensare che l'universo fosse ancora più antico, forse aveva 15 o 20 miliardi di anni.

Per determinare l'età di una stella, Sandage ha esaminato un classico diagramma di magnitudine dei colori. Ha tracciato la luminosità delle stelle rispetto ai loro colori o temperature. La luminosità di una stella dipende dalla sua età, massa e composizione chimica. Sandage ha esaminato le relazioni tra stelle che appartengono ad ammassi più giovani e stelle che appartengono ad ammassi più vecchi per trovare indizi sull'evoluzione stellare.

Lavorando con Gustav Tammann, dell'Università di Basilea, Svizzera, e il Dr. Abijit Saha, del Kitt Peak National Observatory, Sandage ha scoperto che l'universo si sta espandendo a una velocità di circa 55 chilometri / secondo / megaparsec. Questa velocità indica che l'universo ha circa 14 miliardi di anni. Da allora si calcola che alcune stelle abbiano circa 15 miliardi di anni, il che rafforza la teoria di Sandage.

In qualità di cosmologo osservativo, Sandage si è basato sul lavoro che Hubble ha iniziato negli anni '1920 e '1930. In poco tempo, Sandage era conosciuto come Mr. Cosmology, o Super Hubble. Le stelle variabili Hubble-Sandage prendono il nome dall'energico astronomo e dal suo mentore.

Quasar scoperti

Nel 1964, Sandage e il suo collega Thomas Matthews scoprirono fonti di energia radio concentrata nello spazio lontano. Li chiamavano quasar, abbreviazione di sorgenti radio quasi stellari. Si pensa che il centro di un quasar sia un buco nero che aspira gas e altri materiali che formano la forma del disco associata ai quasar. I quasar sono molto luminosi, probabilmente circa 1,000 volte più luminosi della Via Lattea. Si pensa che siano gli oggetti più distanti dell'universo: nel 1968 Maarten Schmidt scoprì che si trovano ai margini dell'universo conosciuto.

Ha scritto sulla religione

A differenza di alcuni scienziati che vedono la religione e la scienza in contrasto, Sandage crede che siano complementari. In un articolo per cui ha scritto Diario della verità, Sandage ha detto che la scienza dovrebbe prendere sul serio la religione e la religione dovrebbe rispettare la scienza. "La scienza rende esplicito l'ordine naturale assolutamente incredibile, le interconnessioni a molti livelli tra le leggi della fisica, le reazioni chimiche nei processi biologici della vita, ecc.", Ha scritto. "Ma la scienza può rispondere solo a un tipo fisso di domande. Si occupa di cosa quando, con Come. Non risponde, e in effetti non può, rispondere all'interno del suo metodo (potente come tale metodo è), perché."

Teorie difese

I cosmologi dell'osservazione non sono d'accordo su come misurare le distanze tra la Terra e le stelle. I critici hanno spesso attaccato la premessa di Sandage secondo cui l'universo è in continua espansione, e altri hanno messo in dubbio le sue scoperte. Ma il tempo ha dimostrato che le misurazioni di Sandage hanno validità, anche se inizialmente non sono state accettate da tutti i suoi colleghi.

Quando Sandage e Tammann hanno scoperto che alcuni scienziati stavano selezionando stelle e galassie troppo luminose per rappresentare "candele standard", una misurazione che gli scienziati usano per determinare le distanze tra la Terra e gli oggetti celesti, Sandage ha trovato nuovi modi per effettuare misurazioni. Sebbene i critici ignorassero le scoperte di Sandage, lui e il suo team hanno esaminato le supernove di tipo 1A per correlare le velocità di rotazione galattiche con la luminosità.

Le scaramucce di Sandage con i suoi colleghi e critici sul tasso di espansione dell'universo erano così accese a volte che a volte venivano chiamate "Guerre di Hubble". Nonostante tutte le controversie sul suo lavoro, Sandage è sempre stato considerato uno dei migliori cosmologi osservatori del mondo.

Il libro di Sandage Cuori solitari del cosmo, è stato pubblicato nel 1991. In pensione, Sandage vive a Pasadena, in California, con sua moglie, Mary Lois. Hanno due figli, David e John.

Periodici

Astronomia, Dicembre 1997.

Annuario della biografia attuale, January 1999.

Online

"Allan Rex Sandage," Le medaglie di Bruce,http://www.physastro.sonoma.edu/BruceMedalists/Sandage/index.html (October 15, 2001).

"Allan Sandage" Carnegie Observatories,http://www.ociw.edu/research/sandage.html (October 15, 2001).

"Discovery of Quasars", Stellar,http://www.stellar.co.nz/tl19.html (15 ottobre 2001).

"Sandage, Allan R." Biography.com,http://search.biography.com/print-record.pl?id=19167 (October 15, 2001).

"Sandage, Allan R." Zoom astronomia,http://www.allaboutspace.com/subjects/astronomy/glossary/indexs.shtml (15 ottobre 2001).

"Uno scienziato riflette sulla fede religiosa", Origini: Truth Journal,http://www.origins.org/truth/1truth15.html (October 15, 2001).

"Vincitore del Premio Cosmologia 2000: Allan R. Sandage", Fondazione Peter Gruber,http://www.petergruberfoundation.org/sandage.htm (October 15, 2001). □