Alison, francesco (1705-1779)

Ministro illuminato

Immigrato irlandese. Il reverendo dottor Francis Alison arrivò in Pennsylvania nel 1735 in compagnia di altri presbiteriani irlandesi oppressi in cerca di libertà religiosa e politica. Ha portato con sé un profondo impegno per i precetti e la pedagogia dell'Illuminismo scozzese-irlandese e per l'auspicabilità della diversità religiosa. Alison è nata a Leek, nell'Irlanda del Nord, nel 1705, figlio di un tessitore. Ha studiato in un'accademia privata, probabilmente a Dublino, sotto il reverendo Francis Hutcheson, il fondatore dell'Illuminismo scozzese-irlandese. Ha conseguito il Master of Arts in Scozia presso l'Università di Edimburgo nel 1733 e ha iniziato gli studi di divinità sotto Hutcheson presso l'Università di Glasgow. Quell'istituzione in seguito assegnò ad Alison un dottore in divinità, un onore senza precedenti per un colono. Tornò in Irlanda, ottenne la licenza e salpò per la Pennsylvania. Si stabilì come ministro della Chiesa di New London nel 1737 e aprì un'accademia che introdusse agli americani i metodi ei programmi educativi progressivi dell'Illuminismo scozzese-irlandese.

Revivalisti. Un ministero istruito era il problema principale tra i presbiteriani nel Grande Risveglio, e Alison e la sua accademia occupavano il centro della scena. Il Sinodo stava progettando di sostenere un seminario che potesse preparare i ministri a soddisfare gli standard richiesti dal Direttorio. La fazione revivalista sapeva che sarebbe stata scelta la New London Academy, piuttosto che il "Log College" di William Tennent, che la maggior parte di loro aveva frequentato. Alison, "il più grande studioso classico d'America", stava già insegnando i rami più alti della conoscenza, cosa che Tennent non poteva fare. Il figlio di Tennent, Gilbert, il leader del partito revivalista, determinato a distruggere l'accademia di Alison convincendo i laici a deviare il loro sostegno finanziario a suo padre. Ha aperto il suo attacco nel 1740 predicando uno dei sermoni più influenti e gravemente offensivi del Risveglio, "Il pericolo di un ministero non convertito". Ha preso di mira Alison, ma ha schiaffeggiato una serie di brutte etichette su tutti i ministri istruiti che hanno osato opporsi alle azioni della fazione del Log College. Ha annunciato che tutti gli ecclesiastici eruditi non erano convertiti e avrebbero condotto i loro greggi alla dannazione. I veri cristiani, ha proclamato, devono cercare pastori che hanno studiato con un evangelico come l'anziano Tennent, incanalare il sostegno finanziario al Log College e scegliere solo i suoi alunni per i loro ministri. Se privata del sostegno, la New London Academy appassirebbe e non rimarrebbe nulla da adottare al sinodo. Il Log College, al contrario, crescerà e invierà ondate di revivalisti a dominare la chiesa.

Old Side Leader. Quando il Sinodo Presbiteriano si divise nel 1741 nel Sinodo Old Side di Filadelfia e nel Sinodo New Side di New York, Alison assunse la guida dell'Old Side. Nel loro tentativo di cacciare Alison dal suo pulpito, la fazione revivalista ha infranto le regole del sinodo e si è intromessa nella sua congregazione, sperando di attirare abbastanza membri in modo che il resto non potesse permettersi un ministro e Alison se ne sarebbe andata. La congregazione era così irritata che ha presentato una protesta contro gli intrusi nel sinodo del 1741. Quando i revivalisti hanno tentato di ostacolare l'esame della questione, i moderati hanno lanciato una protesta, che ha spinto i revivalisti a marciare fuori dal sinodo. Alison cercò una riconciliazione immediata e poi lavorò per diciassette anni per effettuarne una finalmente nel 1758. Il Sinodo di Filadelfia designò la New London Academy come seminario ufficiale nel 1743, ma la aprì a studenti di tutte le denominazioni. Alison lasciò nel 1752 per diventare il rettore della nuova Accademia di Filadelfia e vice rettore del College quando fu aggiunta. Si trasferì a casa di studenti ministeriali e continuò la pedagogia illuminata e i programmi di studio nella sua istruzione di una generazione di ministri moderati. Predicò una simile miscela di idee illuministiche e calvinismo nella First Presbyterian Church di Filadelfia, dove prestò servizio come ministro part-time fino alla sua morte nel 1779.

Calvinista illuminato. L'opposizione di Alison agli eccessi del Grande Risveglio derivava dalla combinazione del pensiero calvinista e illuminista che insegnò per tutta la vita dal leggio e dal pulpito. Lesse i trattati dell '"ingegnoso signor Edwards" e li applaudì. Tuttavia, non ha usato la psicologia di John Locke e il "nuovo apprendimento" per cercare di spiegare il processo di conversione come ha fatto Edwards. Piuttosto, aderì alla dottrina calvinista secondo cui gli esseri umani non avrebbero mai potuto conoscere tali questioni divine e alla tesi di Locke che potevano avere solo una conoscenza probabile del mondo terreno. Né gli esseri umani potevano avere alcun controllo sul fatto che sarebbero stati salvati o meno: era tutto predestinato. Eppure Alison seguì la convinzione dell'Illuminismo scozzese-irlandese nell'esistenza di un sesto senso, o morale, dato da Dio, che guidò gli esseri umani verso un'attività virtuosa che portava piacere. Ha anche cercato il suo obiettivo di creare una società che ricompensasse tale comportamento cristiano. Se gli esseri umani sviluppassero le loro menti in modo da poter capire quali azioni erano buone e poi farle, la coscienza o il senso morale li ricompenserebbero con un tale piacere che vorrebbero sempre seguire i comandi di Dio. Presto, agire virtuosamente sarebbe diventato un'abitudine per tutta la società, che era ciò che Dio aveva inteso nella creazione originale. L'opposizione di Alison al Grande Risveglio era che i suoi sostenitori si opponevano all'educazione liberale che avrebbe sviluppato questa comprensione e sembrava suggerire che leggere la Bibbia per le direttive di Dio non fosse necessario. Invece hanno incoraggiato i loro seguaci solo a seguire le loro emozioni nel formulare giudizi istantanei sullo stato spirituale degli altri e ad attaccarli con una ferocia non cristiana che ha generato caos e conflitto. Questo era l'esatto opposto del mondo armonioso che Dio aveva inteso e che i cristiani erano obbligati a ricreare. Per Edwards, che si preoccupava della salvezza degli individui, questi eccessi emotivi e attacchi ingiustificati erano semplicemente uno spin-off temporaneo e irrilevante dei risvegli che potevano essere ignorati; per Alison, la cui preoccupazione era lo sviluppo di una società cristiana, erano un ostacolo importante alla sua creazione.