Agenzia Pinkerton

Agenzia Pinkerton. Fondata a Chicago nel 1850 da Allan Pinkerton, scozzese, la Pinkerton National Detective Agency è stata la prima società di investigazione privata professionale americana. Quando nel 1861 i Pinkerton sventarono un complotto per assassinare il presidente eletto Abraham Lincoln, un riconoscente Lincoln accusò Pinkerton di istituire un servizio segreto, catapultando così l'agenzia sotto i riflettori nazionali.

Tra i suoi numerosi incarichi di rilievo, l'Agenzia Pinkerton, sotto la guida di Pinkerton, dei suoi figli o nipoti, fu chiamata a garantire il ritorno di Thomas Gainsborough Duchessa di Devonshire ai legittimi proprietari, per proteggere il diamante Hope e per garantire la consegna sicura del manoscritto dell'indirizzo di Gettysburg. Entro il 1870, le filiali Pinkerton furono stabilite in diverse importanti città degli Stati Uniti e tutte erano dotate dei metodi innovativi di Allan Pinkerton per l'individuazione dei criminali, alcuni dei quali utili (come le gallerie dei ladri di malfattori noti complete di fotografie e storie personali, una rarità al tempo) e alcune peculiarità della loro età (come la frenologia). Sebbene molte delle sue agenzie fossero in disaccordo con veemenza, Pinkerton ha anche insistito per violare la tradizione sociale assumendo agenti donne.

Dichiaratamente antilabor nei suoi ultimi anni, Allan Pinkerton non era contrario a interpretare il ruolo di strikebreaker. Nel 1877, i Pinkerton furono assunti dal presidente della Pennsylvania e della Reading Coal and Iron Company per infiltrarsi e distruggere il gruppo di lavoro radicale e violento chiamato Molly Maguires. Il processo risultante portò all'esecuzione impiccata di circa diciannove cosiddetti Mollies, la maggior parte dei quali giovani uomini, alcuni dei quali probabilmente innocenti. Quando le guardie Pinkerton presero parte a uno sciopero dei lavoratori dell'acciaio a Homestead, in Pennsylvania, nel 1892, diversi partecipanti da entrambe le parti furono uccisi. Mentre molti lavoratori erano inorriditi dall'assassinio di capisquadra e capi delle miniere e dalla dinamizzazione della proprietà privata, molti impararono anche a odiare e risentirsi i Pinkerton come pericolosi nemici degli obiettivi del lavoro organizzato.

L'Agenzia Pinkerton è stata il precursore del moderno Federal Bureau of Investigation e Interpol. Al culmine del suo potere, era collegato non solo a tutte le principali forze dell'ordine negli Stati Uniti, ma aveva anche coltivato contatti con quelli in Inghilterra e in Europa. L'agenzia è ancora operativa oggi, con filiali in circa trentadue paesi.

Bibliografia

Barber, James e Frederick Voss. Non dormiamo mai: i primi cinquant'anni dei Pinkertons. Washington: Smithsonian Institute Press, 1981.

Horan, James D. I Pinkerton, la dinastia investigativa che ha fatto la storia. New York: Crown Publishers, Inc., 1968.

Horan, James e Howard Swiggett. La storia di Pinkerton. New York: GP Putnam's Sons, 1951.

Buongiorno, Frank. "L'occhio che non dorme mai": una storia della Pinkerton National Detective Agency. Bloomington: Indiana University Press, 1982.

Wormser, Richard. Pinkerton: il primo occhio privato d'America. New York: Walker and Company, 1990.

Jason Philipmugnaio