Accademia dell’aeronautica militare

Accademia dell'aeronautica militare. Il 1 ° aprile 1954 il presidente Dwight D.Eisenhower firmò la legislazione che creava l'Accademia dell'aeronautica militare degli Stati Uniti, adempiendo alle raccomandazioni che erano state formulate da leader di mentalità aerea sin dalla prima guerra mondiale.L'accademia fu concepita come un'istituzione universitaria di quattro anni il grado BS e una commissione regolare dell'aeronautica. La prima classe entrò nell'estate del 1955, utilizzando le strutture a Denver, in Colorado, prima dell'occupazione del sito permanente a Colorado Springs tre anni dopo. Il gruppo, numerato 207, si è laureato il 3 giugno 1959. L'Accademia ha raggiunto la sua piena iscrizione autorizzata di 2,500 nel 1962, e nel 1964 la legislazione ha fissato le autorizzazioni per le Accademie Militare e dell'Aeronautica Militare a 4,417, le stesse dell'Accademia Navale. Ogni membro del Congresso è stato autorizzato a cinque nomine per ogni accademia in qualsiasi momento e poteva nominare diversi individui per competere per ogni posto vacante. La legislazione del 1964 ha anche aumentato il periodo di servizio obbligatorio dopo la laurea da tre a cinque anni, a partire dalla classe del 1968.

Fin dal suo inizio, l'Air Force Academy si è discostata dalla tradizione dell'accademia di servizio fornendo studi avanzati e accelerati oltre il curriculum prescritto. Nel 1964 l'Accademia istituì un sistema di programmi di specializzazione in cui ogni cadetto eleggeva una parte sostanziale del suo lavoro di corso in una delle diverse dozzine di aree. Per i suoi primi quarant'anni, l'accademia mantenne una facoltà tutta militare, sovvenzionando il lavoro di laurea per ufficiali di linea presso istituzioni civili prima di visite di facoltà di circa quattro anni. Un grave incidente di frode nel 1965 ha ricevuto l'attenzione nazionale e ha portato più di 100 cadetti a lasciare l'accademia. La rivalutazione dei sistemi accademici, atletici e militari dell'Accademia ha lasciato invariato il tradizionale codice d'onore: tutti i cadetti si impegnano: "Non mentiremo, ruberemo o imbrogliamo, né tollereremo nessuno che lo faccia", sebbene alcune rigidità nella vita dei cadetti fossero ridotto.

Più di due terzi di tutti i laureati (compreso l'85% di quelli fisicamente qualificati) sono entrati in formazione pilota. L'accademia istituì un programma di volo facoltativo di trentasei ore su velivoli leggeri per i superiori nel 1968, ei cadetti potevano partecipare ad attività di aliante e paracadute. L'accademia ha reclutato vigorosamente giovani di minoranza. Nel 1973 terminò la frequenza obbligatoria alla cappella. I laureati hanno ricevuto numerose decorazioni nel sud-est asiatico, dove 90 hanno perso la vita. I diplomati dell'Accademia fino al 1973 erano 6,942, inclusi 16 studiosi di Rodi.

Il 7 ottobre 1975 il presidente Gerald R. Ford firmò una legge che consentiva alle donne di iscriversi per la prima volta a tutte le accademie di servizio della nazione, inclusa l'Accademia dell'aeronautica. Nonostante una tempesta di proteste e critiche da alcuni ambienti, le prime donne si iscrissero all'Accademia il 28 giugno 1976 e la prima classe di donne si diplomò nel 1980. Nel 1993 l'Accademia cambiò un'altra delle sue politiche di vecchia data e iniziò ad assumere civili istruttori come membri della facoltà, cosicché alla fine del secolo i civili costituivano circa il 20 per cento della facoltà. I diplomati dell'Accademia fino alla fine del secolo erano 34,065 cadetti (più della metà dei quali erano ancora in servizio attivo), inclusi 31 studiosi di Rodi.

Bibliografia

Bruegmann, Robert, ed. Modernismo a metà secolo: l'architettura dell'Accademia dell'aeronautica degli Stati Uniti. Chicago: University of Chicago Press, 1994.

Ray L.Bowers/cw