1 ° marchese di lettura

L'avvocato e statista inglese Rufus Daniel Isaacs, primo marchese di Reading (1-1860), noto per la sua brillante carriera legale, fu una figura internazionale durante e immediatamente dopo la prima guerra mondiale.

Rufus Isaacs, quarto figlio e secondogenito di Joseph e Sarah Davis Isaacs, nacque il 10 ottobre 1860 a Londra. A 13 anni è entrato alla University College School e ha completato un anno lì.

A 15 anni Rufus lasciò la scuola ed entrò nell'azienda di famiglia. I suoi genitori, tuttavia, desiderosi di instillare un senso di disciplina nella sua vita, hanno deciso di farlo andare per mare per diversi anni. Nel 1876 salpò come marinaio a bordo del Blair Athole. Tornò a casa 2 anni dopo, avendo deciso di non intraprendere la carriera in mare.

Negli anni successivi alla sua avventura in mare, Isaacs è tornato per un po 'nell'attività del padre e poi ha trascorso 4 anni in borsa. Poi, nel 1884, decise inaspettatamente di studiare legge per estinguere i debiti contratti durante la crisi finanziaria di quell'anno. Isacco entrò nel Tempio di Mezzo nel 1885 e 2 anni dopo fu ammesso al bar. Come avvocato e in seguito come giudice, si guadagnò una grande reputazione per il suo tatto, il duro lavoro e la soavità. Fu procuratore generale dal 1910 al 1913 e nel 1913 fu nominato lord chief justice. In questi anni Isaacs si è anche impegnato attivamente in politica ed è salito alla ribalta nel partito liberale. Fu la prima persona ad essere nominato cavaliere da Giorgio V quando divenne re; nel dicembre 1914 fu creato barone, Lord Reading di Erleigh.

Prima e durante la prima guerra mondiale, il consiglio di Reading veniva richiesto frequentemente su questioni finanziarie; durante la guerra condusse diverse missioni negli Stati Uniti e nel gennaio 1918 divenne ambasciatore a Washington. Sebbene abbia servito come ambasciatore per poco più di un anno, si è rapidamente guadagnato il rispetto di alti funzionari sia degli Stati Uniti che dell'Inghilterra ed è stato un grande campione della buona volontà anglo-americana.

Dopo la guerra, Reading raggiunse l'apice della sua carriera quando, nel 1921, fu nominato viceré dell'India. Negli anni '1920 la confusione e il malessere erano diffusi in India. Mohandas Gandhi stava sostenendo la resistenza passiva, c'era agitazione contro il sistema della gerarchia e la popolazione fu destata dal massacro dei nazionalisti indiani ad Amritsar nel 1919. Durante questi anni difficili, la lettura continuò a mostrare la dignità, la sagacia e il senso del dovere per i quali aveva guadagnato fama internazionale. Nel 1926 tornò in Inghilterra e fu nominato marchese; divenne il primo cittadino comune dai tempi del duca di Wellington ad essere così onorato. Ha svolto un ruolo di primo piano nelle Conferenze della Tavola Rotonda del 1930 e del 1931, che hanno tentato di risolvere il problema indiano. Nel 1931 prestò servizio per un breve periodo come ministro degli esteri e nel 1934 fu nominato lord guardiano dei Cinque Porti. Reading morì a Londra il 30 dicembre 1935.

Ulteriori letture

La migliore biografia di Reading è quella di suo figlio, Gerald Rufus Isaacs Reading, 2d marchese di Reading, Rufus Isaacs, primo marchese di lettura (2 voll., 1942-1945). È uno studio dettagliato di tutte le fasi della vita di Reading; i capitoli sul suo vicereame dell'India sono di particolare valore. Uno studio più vecchio è Stanley Jackson, Rufus Isaacs, primo marchese di lettura (1936). H. Montgomery Hyde, Lord Reading (1967), è una biografia recente ben scritta e comprensiva. Per la sua carriera legale vedere Derek Walker-Smith, Lord Reading e i suoi casi: lo studio di una grande carriera (1934). WB Fowler, Relazioni anglo-americane, 1917-1918 (1969), è anche utile.

Fonti aggiuntive

Judd, Denis, Lord Reading, Rufus Isaacs, primo marchese della lettura, Lord Chief Justice e Viceré dell'India, 1860-1935, Londra: Weidenfeld e Nicolson, 1982.

Sinha, Aruna., Lord Reading, viceré dell'India, Nuova Delhi: Sterling, 1985. □